Art - ambiente risorse territorio

I Nostri Lavori

Caso Studio

Mappa Interattiva

  • Tutte le categorie
  • Tutte le sottocategorie
  • Tutti i luoghi
  • Tutti i clienti
mappa elenco
+{{ project.Pictures.length-2 }}

1998 - 1999 in corso

Bacino del Po

Lo studio é finalizzato a mettere a punto uno strumento conoscitivo, alla scala del bacino idrografico del fiume Po, utile alla comprensione della dinamica complessiva di generazione dei deflussi superficiali naturali e di quelli reali, derivanti dai primi per effetto delle derivazioni idriche esistenti. Si tratta di un bilancio idrologico, propedeutico alla definizione completa del bilancio idrico di bacino. Il sistema idrografico del bacino è stato suddiviso in: (i) sottobacini idrografici montani; (ii) grandi laghi alpini (Maggiore, Como, Iseo, Idro e Garda); (iii) tratti di pianura dei corsi d'acqua principali (32 fiumi, di cui 22 affluenti diretti del Po); (iv) asta del Po. I sottobacini montani sono stati oggetto della ricostruzione dei deflussi medi, su base decadica, attraverso l’applicazione di modelli idrologici di trasformazione degli afflussi in deflussi (MIKE11-NAM, DHI; WRAM - Politecnico di Milano), a partire dalle serie storiche di lungo periodo delle precipitazioni: tali sottobacini rappresentano la sede principale dove si generano le risorse idriche del bacino. Nei tratti fluviali di pianura, alimentati dalle portate nelle sezioni di chiusura dei bacini montani, avvengono le principali modificazioni dei deflussi dovute ai diversi usi. Su tali tratti è stato condotto un bilancio riferito alla risorsa idrica superficiale che tiene conto, per tronchi, del deflusso entrante, di quello sottratto e/o restituito dalle utilizzazioni e di quello apportato dagli affluenti. Sono state considerate le grandi derivazioni irrigue e le derivazioni idroelettriche. Per le prime si è tenuto conto della modulazione stagionale e, per le seconde, dei prelievi e delle restituzioni. I risultati sono sintetizzati graficamente in un atlante che, per ogni corso d'acqua, riporta: lo schema idrologico dei deflussi; le portate decadiche medie naturali e reali; gli scostamenti tra portate decadiche naturali e reali.
+{{ project.Pictures.length-4 }}

Committente

Periodo

- in corso

{{ item.Name }}

  • loading...

  • loading...