Art - ambiente risorse territorio

I Nostri Lavori

Caso Studio

Mappa Interattiva

  • Tutte le categorie
  • Tutte le sottocategorie
  • Tutti i luoghi
  • Tutti i clienti
mappa elenco
+{{ project.Pictures.length-2 }}

2015 - 2015 in corso

Parma

A supporto della progettazione definitiva dell’intervento sono state sviluppate le attività tecnico – specialistiche descritte nel seguito. Studio di fattibilità ambientale Lo Studio, redatto ai sensi dell’art. 24, comma 2, lettera e) del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207, ha avuto lo scopo di: verificare la compatibilità dell’intervento con gli strumenti di pianificazione e i vincoli vigenti nel territorio interessato dalle opere; analizzare il contesto ambientale nel quale si inserisce l’opera e individuare e valutare i potenziali effetti della realizzazione e dell’esercizio sulle componenti ambientali ritenute significative in relazione alla natura dell’opera e al contesto in cui si colloca; definire le misure finalizzate a ridurre o compensare gli effetti dell’intervento sull’ambiente e, nel contempo, riqualificare e migliorare la qualità ambientale e paesaggistica. Redazione della Relazione paesaggistica Ricadendo in parte in aree sottoposte a vincolo paesaggistico, l’intervento ha richiesto la verifica di compatibilità paesaggistica, ai sensi dell'art. 146, comma 5 del D.lgs. 22 gennaio 2004, n. 42. Allo scopo, la Relazione paesaggistica ha valutato le trasformazioni indotte dall’intervento sul paesaggio antropico e naturale sottoposto a vincolo, individuando misure di mitigazioni atte a ridurre gli impatti derivanti dall’inserimento dell’opera nel contesto paesaggistico. L’inserimento paesaggistico dell’opera è stato rappresentato attraverso render fotografico. Indagini archeologiche redazione della Relazione archeologica. L’indagine archeologica a supporto della progettazione è stata sviluppata a partire da una valutazione di rischio archeologico effettuata attraverso la raccolta di dati di archivio, l’analisi delle ortofoto e la ricognizione di superficie, alla quale è seguita, su richiesta della Soprintendenza ai beni archeologici, la realizzazione di saggi archeologici preventivi che hanno permesso di individuare evidenze a carattere archeologico lungo le aree interessate dall’intervento.
+{{ project.Pictures.length-4 }}

Committente

Periodo

- in corso

{{ item.Name }}

  • loading...

  • loading...